Montaguto, prove tecniche sulla ferrovia

Montaguto, prove tecniche sulla ferrovia

Qualcosa comincia a muoversi sui binari di Montaguto. Da ieri infatti, Trenitalia ha completato la posa dei binari e oggi i primi convogli di servizio si stanno muovendo per sistemare il tutto entro il sette giugno. Questo pomeriggio era in azione la rincalzatrice, una macchina che provvede al corretto posizionamento planoaltimetrico del binario. Di fatto, si lavora per metterlo a livello. I lavori che richiederanno più tempo sono proprio i collaudi, perché la linea è ferma dal 10 marzo scorso, esattamente da 82 giorni. Domani si terminerà con la sistemazione dei sistemi di sicurezza e i collegamenti elettrici e dal 2 in avanti si procederà col collaudo. Soddisfatti i responsabili di Rfi presenti sul posto.
Ma ci sono buone notizie anche per ciò che concerne la frana. Mentre giù¹ al piede si continua a lavorare senza sosta, è riemerso un altro tratto della bretella della SS90, segno che la terra inizia a diminuire. L’impresa Eurocostruzioni – operante sul versante Greci-Savignano – ne sversa all’incirca 15mila metri cubi al giorno. Positiva la situazione anche sul versante Montaguto, dove i militari stanno lavorando per ricongiungere i due tratti della bretella a ridosso delle case sotto la frana. Il lavoro più importante è quello della pulitura del bosco e del sottobosco a quota cinquecento metri, dove c’erano due laghi – a sinistra e a destra idralica – di fatto completamente prosciugati. C’è anche un ruscelletto che scorre forte. “Siamo soddisfatti del lavoro svolto oggi – ha sottolineato Dell’Acqua -. Continuando così, in una settimana tutto sarà sistemato.

Notizie correlate