Ospedale Moscati, giù le liste d’attesa ma mancano i medici

“Giù le liste d’attesa anche se le criticità non mancano, garantitie 200mila prestazioni all’anno, ma all’ospedale Moscati di Avellino è sempre critica la situazione sul fronte del personale: quei pochi ingressi non mitigano le uscite”. Così il direttore sanitario Maria Concetta Conte. In attesa, dunque, che si concretizzi l’annessione del “Landolfi di Solofra” a contrada Amoretta il quadro resta difficile.“Sembra di fare la corsa dell’asino – ammette la Conte – nel 2017 abbiamo perso tra pensionamenti e trasferimenti ben 27 medici a fronte di 23 nuovi innesti. Peggio ancora tra infermieri e tecnici: via 50 unità a fronte di 33 ingressi. E secondo le previsioni, in questo 2018 perderemo per pensionamenti ancora tante altre persone”.

Notizie correlate