Piani di Zona A4-A8,oggi l’adesione al Consorzio

Piani di Zona A4-A8,oggi l’adesione al Consorzio
Giornata importante per le politiche sociali della Valle Caudina e della Valle del Sabato. Nel pomeriggio di oggi sono infatti stati convocati, in contemporanea, i consigli comunali nei centri che fanno parte dei due Piani di Zona comprensoriali, l’A4 e l’A8. Il 6 maggio, del resto, era il termine c…

Piani di Zona A4-A8,oggi l’adesione al Consorzio

Giornata importante per le politiche sociali della Valle Caudina e della Valle del Sabato. Nel pomeriggio di oggi sono infatti stati convocati, in contemporanea, i consigli comunali nei centri che fanno parte dei due Piani di Zona comprensoriali, l’A4 e l’A8. Il 6 maggio, del resto, era il termine che si erano dati gli amministratori irpini a seguito dei numerosi contatti intrattenuti con la Giunta regionale, in particolare con l’assessore alle politiche sociali Alfonsina De Felice. E proprio l’assessore sarà in visita questo pomeriggio nei due comuni più importanti dei due Ambiti, Cervinara ed Altavilla Irpina, per presenziare ad un appuntamento che si annuncia particolarmente importante. Questo perché, dopo qualche anno di discutibile ‘sperimentazione’, si ricompone la frattura messa in atto dall’allora assessore Rosetta D’Amelio, che – di fatto – portò alla ‘scissione’ del vecchio Piano di Zona che arrivava finanche a Mercogliano. La ‘polverizzazione’ dei comuni non ha portato a grandi risultati, soprattutto in termini di risorse. Le quali si sono dimostrate insufficienti per far fronte alle reali esigenze dei due comprensori. Di qui la decisione presa dagli amministratori – e condivisa da Palazzo Santa Lucia – di istituire una forma di Consorzio comune intorno al quale unire le forze e penbsare ad una programmazione su un territorio più ampio, che potrebbe contare su una popolazione di circa 40mila abitanti. I consigli comunali, oggi pomeriggio, approveranno solamente delle volontà generiche. Poi, arriverà il momento di definire con precisione lo Statuto del nuovo Ente: e proprio qui si giocherà la partita vera tra i sindaci della Valle Caudina e del Sabato. Nel frattempo, oggi si segna un passaggio importante. Anche perché, a tenere banco oltre alla vicenda dell’erogazione dei servizi alla popolazione, c’è anche la spinosa questione dei dipendenti dei due Piani di Zona, messi a rischio dall’esiguità delle risorse a disposizione. Con il Consorzio tutte queste preoccupazioni, almeno stando alle rassicurazioni degli addetti ai lavori, dovrebbero essere definitivamente superate.

Notizie correlate