Prc, inaugurato ad Avellino lo sportello di assistenza popolare

AVELLINO – “La politica non è fatta di parole vuote, ma dall’impegno di chi vuol costruire un futuro migliore per tutti. E lavorare per la costruzione del Partito Sociale vuol dire di fatto dedicare una gran parte della tua attività politica alla messa a punto di pratiche sociali, alla loro sperimentazione, alla loro valutazione, alla loro messa in rete. Vuol dire anche iniziare a confrontarsi con soggetti magari che non la pensano fino in fondo come te, ma che sulle cose concrete si ritrovano con te”. E’ quanto afferma Mario Guerriero del Partito della Rifondazione Comunista alla presentazione dello sportello di assistenza popolare istituito dal Prc irpino.
“Abbiamo per questo avviato il percorso costituente della R@P, la Rete per l’autorganizzazione Popolare che federerà le pratiche sociali che si sono sperimentate dentro la crisi perché siamo convinti che la Sinistra di Alternativa costruisca una utilità dentro lo scontro sociale generato dalla Crisi economica. Soprattutto siamo convinti che c’è la necessità far partire una vertenzialità diffusa nel territorio e nei luoghi di lavoro non più come esito di una inefficace propaganda, ma come conseguenza di una presa di coscienza diretta realizzata attraverso la mutualità, il dialogo e l’analisi comune.
Ma non vogliamo fermarci a questo. Vogliamo offrire a tutti/e cittadini/e aprendo il nuovo servizio “Parla con Rifondazione”, uno Sportello di Assistenza Popolare con vari servizi e un “numero rosso” per segnalare vertenze, disservizi, condizioni di sfruttamento sul posto di lavoro, illegalità, emergenze abitative e per avere risposte concrete su tematiche fiscali e legali.
Vogliamo sviluppare le lotte e dare risposte concrete alle classi popolari. Perché contro la crisi la nostra risposta è: SOCIALITA’ E SOLIDARIETA’!”.

Notizie correlate