Premio “Colletti” al dott. Gridelli del Moscati di Avellino

Premio “Colletti” al dott. Gridelli del Moscati di Avellino

Nuovo, prestigioso riconoscimento per il dott. Cesare Gridelli, Direttore del Dipartimento di Onco-Ematologia e dell’Unità Operativa di Oncologia Medica dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. Il professionista è stato infatti selezionato tra i medici di tutta Italia per ricevere il Premio “Lucio Colletti” – sezione Scienze Mediche.
Il Premio intitolato alla memoria di Lucio Colletti, istituito nel 2007 su iniziativa di Fauzia Gavioli, vedova del grande filosofo, viene attribuito a personalità che, con la loro autonomia e indipendenza intellettuale, si sono distinte nel campo della comunicazione.
Quest’anno il riconoscimento alla carriera andrà ai giornalisti Sergio Romano, Francesco Merlo, Vittorio Feltri, Clemente Mimun, Toni Capuozzo e Milena Gabanelli. Alberto Arbasino sarà insignito del Premio per la letteratura, Luciano Cafagna per la storia e Vittorio Sgarbi per la cultura. Il comitato per le scienze mediche dell’Associazione, presieduto dal dott. Giorgio Capodanno, assegnerà il Premio al dott. Cesare Gridelli. Alla memoria poi i premi al giornalista Livio Zanetti e al matematico e filosofo Imre Toth. I riconoscimenti saranno consegnati dopodomani, venerdì 18 giugno 2010, nella capitale, alle ore 16.30, nel corso di una importante cerimonia alla quale prenderanno parte tutti i personaggi insigniti del Premio e che si svolgerà nella sala Pietro da Cortona in Campidoglio, alla presenza del Sindaco e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Roma. Presidenti onorari del Premio, che consisterà quest’anno in un’opera di Giulia Colletti, figlia dello scomparso filosofo, sono Gianni Letta e Lino Jannuzzi.
“Sono rimasto molto sorpreso quando mi hanno comunicato l’assegnazione del Premio – commenta il dott. Gridelli -. Mi sento onorato di essere stato selezionato tra i medici ricercatori di tutta Italia e di essere stato inserito in un novero di personaggi di altissimo spessore culturale, ciascuno per le proprie competenze. A Roma porterò la testimonianza di come la buona sanità e la ricerca siano delle realtà anche nel Mezzogiorno, troppo spesso bistrattato”. Particolarmente soddisfatto anche il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “Moscati” di Avellino, Giuseppe Rosato: “Il riconoscimento assegnato al dottor Gridelli – dice il manager – è motivo di grande orgoglio per la nostra Azienda, perché rende pubblico onore all’impegno di un professionista che sta contribuendo in maniera significativa alla cura dei tumori. Ma il Premio al dottor Gridelli deve essere motivo di vanto per l’intera sanità campana, poiché rappresenta un’occasione per dimostrare che la nostra regione ha grandi talenti, che possono garantire alti livelli di assistenza e di cura in ospedali spesso sottovalutati e che invece sono all’avanguardia in molti settori della medicina”.

Notizie correlate