Protesta tir, Blasco: massima attenzione della Prefettura

AVELLINO – Il prefetto Ennio Blasco ha adottato finora la linea morbida nei confronti degli autotrasportatori che da domenica notte sono fermi coi bisonti alla barriera autostradale di Castel del Lago. Per ora non si è deciso di forzare e rimuovere il blocco tenuto sotto stretto controllo dagli agenti della Questura di Avellino, dagli uomini della Polstrada coordinati dal dottore Salvatore Imparato e dai carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano.
La situazione al momento è monitorata costantemente dal questore Sergio Bracco responsabile dell’ordine pubblico. Un eventuale tentativo di rimozione del blocco potrebbe scatenare reazioni da parte dei camionisti, molti sono infatti già esasperati e provati da tre giorni di fermo. E tra loro ci sono anche tanti stranieri rimasti per giunta a digiuno. Una situazione di grave disagio mentre i disagi causati dalla protesta dei Tir aumentano di ora in ora. E domattina in Prefettura è stato convocato un altro vertice con tutti i rappresentanti delle forze dell’ordine.

Notizie correlate