Protesta tir, code ai distributori e ressa per fare la spesa

Le prime significative ripercussioni del blocco dei Tir ai caselli autostradali non sono tardate. File ai distributori di carburante e ai supermercati per fare incetta di prodotti freschi e generi di prima necessità. In città scarseggia la benzina. Automobilisti in coda per fare il pieno. E’ psicosi ormai da ‘tir selvaggio’. E diverse pompe nel capoluogo hanno già esaurito i carburanti. Stessa situazione nell’immediato hinterland. Il primo giorno della protesta dei ‘forconi’ ha messo in ginocchio l’Irpinia. Al blocco scattato alla barriera autostradale di Castel del Lago sono state registrate scaramucce circoscritte tra gli autotrasportatori napoletani e alcuni automobilisti in transito. Aggredita anche una troupe televisiva. La tensione rischia di deragliare. Gli agenti della Polstrada di Avellino e Benevento dalla scorsa notte presidiano costantemente il casello di Benevento ubicato in territorio di Castel del Lago al confine tra Irpinia e Sannio.

Notizie correlate