Pupo e i problemi di geografia: urla “Forza Benevento”, ma era a Serra di Pratola

Che gaffe per Pupo. Il popolare cantante e presentatore televisivo, ieri sera è salito sul palco a Serra di Pratola, frazione di Pratola Serra per uno dei suoi concerti del cartellone estivo.

Pensando di dover cantare in un comune del beneventano, Pupo ha cominciato a tessere le lodi del Benevento Calcio, pronunciando pure un “Forza Benevento” meritandosi qualche fischio piovuto dal folto pubblico presente.

Resosi conto dell’errore, superato il momento di imbarazzo e chiesto scusa ai fans irpini, ha proseguito il concerto intrattenendoli con i suoi cavalli di battaglia.

Pupo era stato chiamato a cantare alla “sagra della polpetta” che per lui si è rivelata avvelenata.

Qualche anno fa accadde la stessa cosa con Raf, ingaggiato per intrattenere il pubblico avellinese nella notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio. Raf si lasciò andare a un paio di “Ciao Benevento”, beccandosi i fischi e qualche insulto.

Andò peggio ai Neri per Caso, gruppo composto da cantanti salernitani, destinatari di lanci di pomodori e altri oggetti poco prima di un concerto ad Atripalda: la loro colpa fu di aver partecipato vocalmente e fisicamente al coro “Chi non salta è di Avellino”, in diretta Rai a Quelli che il Calcio, all’epoca condotto da Fabio Fazio.