Sanità, pagamenti ai fornitori: si salva solo il Moscati

La Cgia di Mestre ha stilato la graduatoria dei tempi di pagamento applicati alle imprese fornitrici di dispositivi medici. Sia a livello regionale che nazionale la maglia nera va all’Asl Napoli 1 Centro con 1.676 giorni (poco più di 4 anni e 7 mesi). Leggermente meglio per il San Sebastiano di Caserta dove l’attesa dura 1.414 giorni (poco più di 3 anni e 10 mesi). Le due aziende insieme all’Asl di Crotone sono le peggiori pagatrici d’Italia. Al quarto e al sesto posto l’ospedale Federico II di Napoli (1.321 giorni) e l’Asl di Salerno (1.157 giorni). L’Irpinia si contraddistingue in positivo a livello campano ma non in termini nazionali. L’Asl di Avellino si attesta al 91esimo in Italia con 349 giorni per pagare i fornitori, in Campania però fanno meglio solo la Soresa di Napoli con 336 giorni. Bene il Moscati che con i suoi 156 giorni si attesta al 200° posto a livello nazionale, secondo in regione solo all’ospedale Rummo di Benevento che impiega 106 giorni.

Notizie correlate