Scuola, bollettino di guerra: persi 500 posti

Scuola, bollettino di guerra: persi 500 posti
Numeri da vera e propria crisi industriale. Si aggrava sempre di più il bilancio dei tagli nel mondo della scuola in provincia di Avellino. Sfiora quota 500, il numero di cattedre in meno per il prossimo anno scolastico. A questo dato, vanno aggiunti i posti in meno per il personale Ata che comprend…

Scuola, bollettino di guerra: persi 500 posti

Numeri da vera e propria crisi industriale. Si aggrava sempre di più il bilancio dei tagli nel mondo della scuola in provincia di Avellino. Sfiora quota 500, il numero di cattedre in meno per il prossimo anno scolastico. A questo dato, vanno aggiunti i posti in meno per il personale Ata che comprende sia gli amministrativi che i collaboratori scolastici (gli ex bidelli). Anche in questo caso sono quasi 200 le persone che perderanno il posto di lavoro. Al lavoro i tecnici dell’Ufficio scolastico provinciale. Praticamente intatti – salvo qualche piccola limatura – gli organici della scuola materna, dal panorama di restrizione si salva solo la scuola elementare che a dispetto dei 200 posti in meno, oggi ne ha perso solo 68. Duecento, invece, le cattedre in meno alla scuola media. Altrettante alle Superiori dove però potrebbero essere recuperati una ottantina di docenti. Ancora incerto, ma uqualmente drammatico, il numero di precari che quest’anno non avrà più il conferimento dell’incarico annuale.

Notizie correlate