SEL: “I tagli alla Sanità sono inaccettabili”

SEL: “I tagli alla Sanità sono inaccettabili”

“I tagli alla sanità irpina sono inaccettabili, perché ledono gravemente il diritto alla salute e determinano pesanti diseguaglianze a danno dei cittadini delle aree interne” così Gennaro Imbriano, Nicola Cicchetti e Stefano Lieto di SEL. “Per questo esprimiamo solidarietà ai sindaci Frullone e Alaia e pieno sostegno alla loro clamorosa e sacrosanta protesta”. “Ci si deve ribellare di fronte ad una politica svuotata di progetto e ridotta a mero calcolo ragionieristico. Dietro a quei numeri, solo apparentemente asettici, infatti c’è l’insopportabile idea che il prezzo più salato devono pagarlo sempre i territori più deboli. Questo si nasconde anche dietro al federalismo, che penalizzerà pesantemente il mezzogiorno. La stessa inaccettabile logica sta alla base dei tagli alla sanità campana, che gravano in massima parte proprio sull’Irpinia. Dobbiamo mobilitarci –concludono gli esponenti di Sinistra Ecologia e Libertà- per ottenere la rimodulazione del Piano Zuccatelli e per difendere il diritto alla salute, sopratutto nei nostri piccoli paesi di montagna, dove già molti servizi sono carenti o mancano del tutto ”.

Notizie correlate