Spiragli di luce per la IIA, Zaolino: “De Luca e Bonaccini sono pronti a intervenire”

I Presidenti delle regioni Campania ed Emilia Romagna, De Luca e Bonaccini sono pronti a scendere in campo per i lavoratori della IIA. L’incontro tenuto a palazzo Santa Lucia a Napoli con gli assessori Palmeri e Marchiello (lavoro e industria) ha sortito l’effetto desiderato. I due governatori chiederanno al Vice-Presidente del Consiglio Luigi Di Maio di passare alla fase finale della costruzione del polo pubblico e rilanciare il trasporto pubblico in Italia garantendo i livelli occupazionali di Bologna e Valle Ufita.

“E’ stata una riunione pragmatica – ha dichiarato al termine del confronto a Napoli il Segretario della Fisimic Giuseppe Zaolino, accompagnato dai delegati Giovanni Garofano e Gerardo Novino -. Siamo in una fase decisiva della vertenza che si trascina da troppo tempo e con alterne fortune. Dopo lo sciopero di ieri per il mancato pagamento dello stipendio di ottobre e contro i continui rinvii delle scelte governative è arrivato il tempo delle decisioni finali. Non ci sono più alibi per nessuno: il Governo ci convochi tutti e faccia l’ultimo sforzo su Ferrovie”.

Spiragli di luce, dunque, per Zaolino: “La soluzione positiva della vertenza IIA potrebbe ridare credibilità a tutto il mondo politico e migliorare i rapporti sociali”.