Tir radioattivo: c’erano scarti di laboratorio

Tir radioattivo: c’erano scarti di laboratorio
C’erano scarti medici, materiale proveniente da laboratorio di analisi o da altra strutture sanitarie. E’ quanto emerge dai primi accertamenti sul compattatore fermato l’altro giorno al Cdr dai militari perché i rifiuti trasportati presentavano un livello di radioattività allarmante. Il quantitativo…

Tir radioattivo: c’erano scarti di laboratorio

C’erano scarti medici, materiale proveniente da laboratorio di analisi o da altra strutture sanitarie. E’ quanto emerge dai primi accertamenti sul compattatore fermato l’altro giorno al Cdr dai militari perché i rifiuti trasportati presentavano un livello di radioattività allarmante. Il quantitativo di Iodio 131 è risultato 50 volte superiore alla norma. Il tir proveniva da Napoli e stava per conferire l’immondizia nell’impianto di Pianodardine. I primi accertamenti sono stati effettuati dai nuclei speciali dei vigili del fuoco. Il mezzo è ancora sotto sequestro e in isolamento in attesa che l’Arpac perfezionio le procedure. Intanto si è appreso che le piazzole nuove del Cdr accoglieranno presto 5mila ecoballe che sono all’interno dell’impianto e creano difficoltà per la lavorazione.

Notizie correlate