Verifiche al tribunale, accuse sui lavori

Verifiche al tribunale, accuse sui lavori
Messa in sicurezza del tribunale, sulle verifiche in corso esplode la bufera. Il cartellone sui lavori è in bianco: nessuna indicazione, manca il nome della ditta che sta eseguendo l’intervento, non c’è la specificazione dei tecnici responsabili, manca perfino il nome committente che è poi il comune…

Verifiche al tribunale, accuse sui lavori

Messa in sicurezza del tribunale, sulle verifiche in corso esplode la bufera. Il cartellone sui lavori è in bianco: nessuna indicazione, manca il nome della ditta che sta eseguendo l’intervento, non c’è la specificazione dei tecnici responsabili, manca perfino il nome committente che è poi il comune di Avellino. L’intervento riguarda le verifiche sulla staticità e la vulnerabilità sismica del plazzo di giustizia di Avellino. A sollecitare il monitoraggio sono stati gli avvocati che da tempo denunciano il degrado dello stabile. “Tabella senza indicazioni, si violano le norme proprio nel tempio della giustizia” – accusa l’architetto Rossano. “Per interventi del genere, bisognava sgomberare la struttura e inibiire il traffico, così si faceno si indeboliscono i pilastri” – rincara la dose l’architetto Vitale.

Notizie correlate