Da Avellino una delle squadre di operai per rimuovere gli addobbi da Spelacchio

E’ partita questa mattina da Avellino una delle due squadre di operai che si sarebbero dovuti occupare di rimuovere gli addobbi natalizi da Spelacchio, l’albero di Natale divenuto una star dei social e che continua a far parlare di sé. Gli operai avevano cominciato a smontare gli addobbi – avevano già smontato 200 palle su 600 – quando è arrivato il dietrofront: hanno avuto ordine di rimontare tutto.

L’albero sarà rimosso giovedì sera e tagliato in blocchi che verranno inviati in Val di Fiemme per la lavorazione. Un blocco resterà, invece, a Roma per una realizzazione artistica. Con il legno di Spelacchio verranno fatti dei gadget ricordo e una “Baby little Home”, una casetta in legno per consentire alle mamme di accudire i propri bambini con fasciatoio, poltrona per l’allattamento e tavolino da gioco per i piccoli. A deciderlo è stata la Giunta Capitolina grazie ad un accordo con la Comunità della Val Di Fiemme.

Notizie correlate