Chiuso il Ponte delle Ferriere: sono iniziati i gravi disagi ma i lavori chissà quando

Lo hanno chiuso in fretta e furia perchè sui social e su alcuni organi di informazione (leggi qui) è stato evidenziato che il cosiddetto cronoprogramma (chiusura alle ore 08.00 del 24 agosto 2017) non era stato rispettato.

Il Ponte delle Ferriere in pieno centro ad Avellino è chiuso. I lavori per completare il sottopasso (pomposamente definito tunnel) chissà quando iniziaranno.

Chiudiamolo subito: questa la parola d’ordine riferita al Ponte. Ordine tassativo per evitare una nuova brutta figura. Chissenefrega se i lavori non sono partiti.

Oggi niente, c’era da installare la segnaletica, domani è venerdì… c’è la scaramanzia, poi sabato e domenica. Gli operai della ditta D’Agostino se tutto va bene inizieranno lunedì prossimo, quando tutti saranno rientrati dalle ferie di agosto. Li hanno aspettati apposta, non potevano perdersi lo spettacolo.

Chi è passato da quelle parti ha visto che gli operai stavano realizzando in gran fretta le strisce orizzontali sull’aslato. Installaticon l’identica fretta i cartelli della segnaletica verticale. E’ stata quindi chiusa la strada che da Via Due Principati va verso Via Ferriere.

E qui cominciano i problemi: le auto devono girare a destra, scendendo su quella strada che passa nei pressi della parte posteriore del Mercatone e va verso Corso Umberto I.

Primo problema: giunte a fine discesa, le auto incrociano quelle che compiono il giro attorno a una (inutile) rotatoria: passo io, no passi tu? E così si blocca il traffico. C’erano due vigili, poco fa, a guardare e per decidere sul da farsi.

Secondo: il traffico s’è fatto più intenso lungo quella strada e gli automezzi, quando devono accedere a Corso Umberto I° affrontando una bella salita, restano fermi ad aspettare.

Puzzo di frizioni bruciate che irrita la gola (proprio sotto il Comune, sai che odore negli uffici…), difficoltà di accedere in quella strada poichè c’è da dare la precedenza e fino a poco fa c’erano diverse vetture parcheggiate sul lato destro a ostruire la visuale.

Qualcuno potrebbe discipliare il traffico? Magari un bel semaforo mobile…

Sono ancora giorni di scarso traffico, il caos è iniziato in sordina ma sicuramente farà fragore nei giorni a venire.

Vi aggiorneremo in proposito, anche attraverso le segnalazioni – sempre attente e precise – dei nostri lettori.