Comune di Avellino, delibera di giunta sbagliata: salta manifestazione sportiva

Un altro errore, l’ennesimo prodotto dal Comune di Avellino.

Come se non bastasse avere indicato la legge sulla privacy sbagliata nel bando per il Natale, oppure rendere nulla l’ordinanza anti-inquinamento per errore nella sottoscrizione, si scopre che la giunta comunale è riuscita a sbagliare una delibera facilissima.

Carmelo Alvino, attivo Presidente della Polisportiva Podjgym Avellino, a fine ottobre si era lamentato:

RINVIO

“Alla data odierna non abbiamo ancora avuto il patrocinio del Comune di Avellino per l’organizzazione della gara podistica Nazionale km 10 su strada denominata  “7° edizione Torre e torrenti, città di Avellino”, prevista per il giorno 18 novembre 2018.

Ed allo stato la situazione di precarietà del giunta Comunale con quasi sfiducia del Consiglio non promette niente di positivo per ricevere il patrocinio e quindi per  lo svolgimento della manifestazione.

Pertanto dobbiamo comunicare, Purtroppo, che la manifestazione Podistica 7^ torre e torrenti città di Avellino sarà rinviata a data da destinarsi”.

Poi è arrivata la sospirata delibera per il patrocinio e la possibilità di organizzare la manifestazione per il 16 dicembre.

ECCO LA SORPRESA

Il presidente della Podjgym Avellino, Carmelo Alvino,ha denunciato pubblicamente che “la delibera di patrocinio erroneamente riporta la dicitura relativa all’installazione di “un palco e dello stand iscrizioni” anziché “all’installazione dell’intera scenografia necessaria allo svolgimento della manifestazione”.

Questa dicitura impedisce l’installazione di tutte le strutture necessarie ed indispensabili per l’accoglienza degli atleti e per la buona riuscita della manifestazione.

E l’assessore Buglione, donna di sport ed ex atleta? Non si era accorta dell’errore?

Spiega ancora il presidente Alvino:

CHE ERRORE

“Dopo la pubblicazione del patrocinio sull’albo pretorio, abbiamo scoperto l’errata trascrizione. Abbiamo segnalato tempestivamente il problema all’assessore Buglione, ma la sfiducia del consiglio comunale al sindaco no

n ha permesso che si potesse intervenire per la correzione.

“La richiesta di patrocinio era stata protocollata ad inizio di luglio ed è stata presa in considerazione solo dopo aver girato nelle stanze dei vari assessorati.

Adesso, con il commissariamento del consiglio Comunale, diventa impossibile far rettificare il patrocinio ed a distanza di pochi giorni dalla manifestazione.

“Ritengo che sia impossibile organizzare la scenografia non potendo garantire agli atleti, ai volontari, agli sponsor che la manifestazione possa svolgersi con la giusta regolarità.

BASKET & CALCIO

“Purtroppo in una città dove si vive solo di calcio e basket, gli altri sport vengono trattati con superficialità, ritengo che questo annullamento è una sconfitta per lo sport irpino, ed è una sconfitta per l’intera città di Avellino che rischia di perdere uno dei più grandi eventi sportivi organizzati in Avellino.

“Riproporremo al commissario o alla nuova giunta l’evento per il prossimo anno sperando di riportare la manifestazione ad alti livelli”.