Concorso Air Mobilità, le scorciatoie per ottenere il posto di lavoro – 2^ puntata

Dopo esserci occupati dei punti oscuri del concorso per l’assunzione di autisti e amministrativi all’Air Trasporti (LEGGI QUI)  in questa seconda puntata tentiamo di fare luce su alcune scorciatoie per saltare la graduatoria e ritrovarsi ai primissimi posti per ottenere l’assunzione.

Dipendenti interinali

Da qualche mese i dipendenti interinali, gli stessi della precedente agenzia (Lavoro Doc spa), gli stessi che parteciperanno alla selezione, assunti con modalità di selezione “particolari”, sono stati trasferiti alla Lavorint spa.

Bisogna ricordare le dichiarazioni del consigliere regionale con delega ai trasporti Luca Cascone in merito alla situazione degli interinali presenti nell’azienda AIR. Egli assicurò: “Il concorso non è aperto soltanto a loro, è che avranno soltanto un vantaggio in fase di valutazione dei titoli. Saranno attribuiti loro 0,4 punti in più sui giorni/mesi di servizio”.

In effetti, in questo modo, chi lavora con contratti a termine da più tempo avrà un vantaggio notevole.

Pr essere chiari, significa che gli interinali che lavorano da più di due anni in AIR avranno superato il concorso solo con il punteggio dei titoli.

Agenzie interinali: zitti

Visitando il sito internet delle agenzie interinali non viene menzionata la possibilità di candidarsi come lavoratori per l’azienda AIR.
Neanche provando a contattare telefonicamente tali agenzie, oppure attraverso mail, è possibile ricevere risposte, di qualsiasi genere. Com’è possibile allora conoscere informazioni corrette, circa l’iter selettivo?

Se tali domande dovessero essere poste dagli uomini della Guardia di Finanza, ci sarebbe lo stesso silenzio?

Verificando la dotazione organica, attraverso il sito dell’Air Mobilità srl si può constatare che i dipendenti interinali sono in aumento.
Le elezioni regionali si avvicinano e in qualche modo bisogna acquisire consensi.

Air e Eav: beneficenza

E’ opportuno fare un’osservazione  su un’altra azienda della Regione Campania che gestisce il trasporto pubblico su zona Napoli e Caserta, la EAV srl (Ente Autonomo Volturno).

Anche all’EAV si sta svolgendo un concorso pubblico per diverse categorie professionali, tra cui operatori di esercizio.
La società che sta gestendo il concorso pubblico indetto dalla EAV è la Quanta spa, la stessa società che gestisce il concorso pubblico indetto da AIR.
Anche qui si pagava € 20,00, di cui € 15,00 a titolo di contributo alle spese di gestione dell’iter selettivo e  € 5,00 in beneficenza, che non si sa a favore di quale ente o associazione.

Graduatoria approvata

I candidati al concorso per operatori di esercizio EAV srl sono stati chiamati a sostenere la prova preselettiva nel mese di marzo 2019.

3

A distanza di circa un mese è stata pubblicata la graduatoria provvisoria e nel mese di settembre 2019, dopo ben 6 mesi, è stata resa nota la graduatoria definitiva degli idonei.

Ci sono voluti ben sei mesi per approvare una graduatoria.

Rispetto alla richiesta del motivo di questo ritardo, vengono fornite giustificazioni banali, asserendo che nello stesso concorso si gestivano anche altri profili professionali e tutto questo ha richiesto tempo.

Ma non è così.

Il ritardo è per avvicinarsi alla data delle prossime elezioni regionali e, allo stesso tempo, fare continuare a lavorare i dipendenti interinali prorogando i contratti con le agenzie.

Pensiero cattivo?Forse, ma molto vicino alla realtà.

Anche in EAV come in AIR ci si affida al personale interinale assunto tramite agenzie del lavoro con modalità di selezione “particolari”.

Air e Eav, le casualità

Giusto a titolo informativo il presidente EAV srl è Umberto De Gregorio , colui che ha presentato la scorsa settimana un suo nuovo libro a Taurasi con la presenza di Maria Elena Boschi, esponente del nuovo partito di Matteo Renzi “Italia Viva”.

Concludiamo dicendo che la cosa che ci dispiace di più è per la povera gente, senza un lavoro stabile, che per partecipare a questi concorsi pubblici studia e si impegna, ma che alla fine vede che il suo possibile posto di lavoro, la sua assicurazione sul futuro, viene occupato dal raccomandato di turno.

Continueremo a seguire l’iter e l’esito di questo concorso per verificare se le nostre supposizioni sono vere o infondate. Poi l’argomento potrebbe diventare di competenza dell’autorità giudiziaria.

 

Ultimi Articoli