“Doppia W (Work Women)”, c’è il bando per i buoni-servizio

“Doppia W (Work Women)” , c’è il bando. È stato pubblicato sul portale istituzionale del Comune di Solofra, del Consorzio Servizi Sociali Ambito A5 e della Cooperativa Intra l’Avviso Pubblico per accedere ai buoni servizio previsti dal progetto finanziato dalla Regione Campania nell’ambito degli accordi territoriali di genere e di cui è capofila il Comune di Solofra. “Doppia W (Work Women)” – che vede tra i partner anche la Cooperativa Intra e la Cisl – ha l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle lavoratrici, delle loro famiglie, delle donne che vogliono intraprendere un nuovo percorso di inserimento lavorativo.

E lo fa attraverso diverse linee di azione: lo sportello Concilia Point, che sarà attivo all’interno del Comune di Solofra, e che avrà l’obiettivo di offrire supporto, informazioni, assistenza e consulenza sulle modalità di ingresso nel mondo del lavoro per le donne in età lavorativa e di essere anche uno spazio di coworking; l’erogazione di buoni servizio per l’acquisto di posti in servizi di cura socio-educativi rivolti ai bambini di età compresa fra gli 0 ed i 36 mesi e fra i 3 ed i 12 anni.

Con l’Avviso Pubblico saranno selezionate 24 donne quali destinatarie dei buoni servizio, residenti in uno dei comuni dell’Ambito A5, e cioè: Aiello del Sabato, Atripalda, Candida, Castelvetere sul Calore, Cesinali, Chiusano San Domenico, Lapio, Manocalzati, Montefalcione, Montefusco, Montemarano, Montemiletto, Montoro, Parolise, Pietradefusi, Salza Irpina, San Mango sul Calore, San Michele sul Serino, San Potito Ultra, Santa Lucia di Serino, Santa Paolina, Santo Stefano del Sole, Serino, Solofra, Sorbo Serpico, Torre le Nocelle, Venticano e Volturara Irpina. Per i servizi dedicati ai bambini dai 3 ai 12 anni saranno individuate 8 destinatarie per un massimo di 75 buoni servizio per nucleo familiare; per i servizi dedicati ai bambini fino ai 36 mesi d’età saranno individuate in totale 16 donne destinatarie del beneficio, 8 per la ludoteca prima infanzia ed 8 per il nido. Saranno valutati, per individuare le donne beneficiarie dei voucher, il reddito Isee del nucleo familiare ma anche la presenza di figli portatori di handicap o di disagio, la presenza di altri bambini di età inferiore ai dodici anni nel nucleo familiare, il fatto che il nucleo familiare sia composto da un solo genitore.

Le domande – scaricabili dal sito web www.servizisocialia5.it – dovranno essere recapitate a mano presso la sede del Consorzio A5 ad Atripalda entro le ore 14 del prossimo 23 aprile 2018.

Per leggere il bando: http://www.cooperativaintra.it/avviso-pubblico-per-accedere-ai-buoni-servizio-nellambito-degli-accordi-territoriali-di-genere

Notizie correlate