Il grande affare del metano: in ballo 120 milioni, vediamo chi la spunta

Tra una settimana iniziano le operazioni che riguardano il più grande affare economico degli ultimi anni in Irpinia. Martedì prossimo 7 maggio s’incontreranno i sindaci che dovranno approvare la convenzione per la concessione dell’appalto della distribuzione gas in tutta l’Irpinia.

La questione interessa 117 comuni (di cui pure due del foggiano) per la gara da 120 milioni in 12 anni.

Chi riuscirà a spuntarla?

Sicuramente si sceglierà una azienda locale, pure se ci saranno offerte provenienti da quelle nazionali ed estere. La partita pare ristretta ala «Sidigas» di Gian Andrea De Cesare e «Sienergia» di Angelo Antonio D’Agostino.

Per questo sarà importante la prossima tornata elettorale ad Avellino (il capoluogo Comune di Avellino funge da stazione appaltante) dove non mancherà il sostegno dei due impenditori nei confronti di candidati sindaco che potranno rivelarsi utili per vincere poi  la partita che non è ancora iniziata.

Siamo alla fase del pre-riscaldamento.