Montoro rende omaggio al maggiore Citro medaglia d’argento al valore militare

La città di Montoro ha reso omaggio al maggiore Vincenzo Citro, medaglia d’argento al valore militare. Il 15 giugno del 1918 sul Piave ferito e circondato dai nemici rifiutò di arrendersi. Al grido di “Viva l’Italia” cadde colpito al petto da quattro proiettili. Nella chiesa madre della frazione San Bartolomeo la messa in suffragio nel centenario dalla morte.

Una targa in memoria del sacrificio dell’ufficiale montorese è stata scoperta vicino al monumento ai caduti. Alla commemorazione erano presenti le autorità civili e militari, i familiari, una delegazione dell’Unione nazionale ufficiali in congedo.

Notizie correlate