Raccordo Avellino-Salerno, tra 15 giorni riapre la galleria del monte Pergola

A strettissimo giro – non oltre 15 giorni – la completa riapertura al traffico della Galleria del monte Pergola. E poi sullo sfondo, la promessa di completare il rifacimento stradale e di rimettere mano alle barriere di protezione. C’è soddisfazione al termine del vertice a palazzo di governo. L’incontro sul caso Raccordo Avellino-Salerno era stato chiesto dal sindaco di Solofra, Michele Vignola, a nome anche dei colleghi di Serino, Vito Pelosi, e Montoro, Mario Bianchino, dopo il caos registrato a causa della chiusura dell’arteria di collegamento autostradale scattato dopo nuovi allarmi di cedimenti all’interno dell’unica canna aperta del tunnel. L’intervento di messa in sicurezza del tratto Sud che è chiuso da fine gennaio dopo la caduta di calcinacci che avevano centrato un’auto in transito è in dirittura d’arrivo. Entro l’estata sarà anche completato il monitoraggio complessivo sulla galleria: solo a quel punto potrà scattare – secondo quanto garantito sempre dall’Anas – un completo restyling. “Abbiamo anche sottoscritto un accordo – ha detto il primo cittadino di Solofra – su vigilanza e sanzioni contro l’abbandono dei rifiuti sulle piazzole di sosta. L’Anas piazzerà le telecamere e i comuni provvederanno ad emettere le sanzioni”. “Incontro positivo e proficuo. Abbiamo certezze su tempi e tipologie degli interventi” – ha aggiunto Vito Pelosi, sindaco di Serino. E intanto grandi novità anche sul fronte delle strade provinciali che costituiscono la viabilità alternativa nei casi di emergenza. La provinciale Turci che collega Solofra a Serino è stata messa a durissima prova durante la chiusura della galleria. “L’amministrazione provinciale – ha concluso Vignola – ha garantito 500mila euro per gli interventi sulle strade di Solofra, Serino e Montoro”.

Ultimi Articoli