Solofra, Vignola: “Attivato il piano di emergenza per fronteggiare Burian”

E’ il comando della polizia municipale di Solofra il centro nevralgico della macchina organizzativa comunale chiamata a gestire le conseguenze della perturbazione siberiana che ha investito l’irpinia. Nella cittadina conciaria i primi fiocchi di neve si sono visti verso le sette del mattine ma già da ieri sera il comune aveva allertato associazioni di volontariato, polizia municipale, personale del comune e ditte. L’obiettivo: garantire la transitabilità delle strade e dei marciapiedi.

 “Abbiamo impegnato le due associazioni di volontariato cittadine e cinque ditte di fiducia del comune che stanno operando con mezzi spargisale, spiega il sindaco Michele Vignola. Abbiamo inoltre disposto la chiusura delle scuole fino a martedì e sempre con ordinanza abbiamo disposto la chiusura dei cimiteri comunali. Attivato un help desk al comune”. Particolare attenzione è stata destinata sia al presidio ospedaliero “Landolfi” che alla casa albergo per anziani. Ed alle zone alte del territorio dove si registrano maggiori difficoltà in caso di precipitazioni nevose.