Troppi furti, il Comitato ‘Cittadini Attivi Montoro’ chiede più sicurezza

Troppi furti e danneggiamenti, il comitato Cittadini Attivi Montoro chiede più sicurezza. “Sono evidenti i problemi di sicurezza che sta vivendo la nostra città e le conseguenze che stanno subendo commercianti e cittadini (…e addirittura i defunti) – spiegano gli attivisti del comitato. Per loro e per tutti noi, chiediamo sicurezza e controllo.
Ci vorrebbe maggiore collaborazione tra le forze dell’ordine, che ringraziamo per il lavoro svolto quotidianamente, più controllo sul territorio e sistemi di videosorveglianza nelle aree a più alto rischio ed adottare i dovuti provvedimenti per fermare questa escalation di eventi criminosi nella nostra città”.

“Il comitato chiede al Sindaco dottor Mario Bianchino di sfruttare a pieno i poteri conferiti dal nuovo decreto sulla sicurezza (D.L. 14 del 20/02/2017 convertito nella L. n. 48 del 18/04/2017) ed al Prefetto e al Questore di Avellino di intervenire presto per arginare i tanti furti che interessano le periferie in primis ma anche il centro cittadino cercando di evitare che degenerino o peggio ancora mettano in ginocchio la già provata economia locale. Quello che ci domandiamo da tempo è: perché Montoro, dopo esser diventato Città coi suoi circa 20.000 abitanti, esteso su un territorio di circa 10 km/q, non può ospitare una Tenenza dei carabinieri o un Commissariato di polizia?”

“Abbiamo due presidi, due caserme, che non fanno altro che aggravare le casse dello Stato. Decidere, invece, di accorparle, porterebbe un notevole risparmio che potrebbe essere reinvestito per l’acquisto di più mezzi e l’impiego di più militari. Non siamo disfattisti, siamo realisti, e prima che sia troppo tardi e accada l’irreparabile, bisogna intervenire con urgenza per evitare che nella cittadinanza si alimenti quel profondo senso di terrore, insicurezza e preoccupazione che renderebbe difficile, ai nostri concittadini, di compiere ogni atto della vita quotidiana”.

Notizie correlate