Il tunnel di Avellino vietato ai bus e percorribile a non più di 30 km/h

Quando sarà aperto alla circolazione, davvero non si sa. Abbiate pazienza, avevano chiesto gli amministratori del Comune di Avellino quando fu chiuso il Ponte delle Ferriere per consentire all’impresa aggiudicataria di proseguire i lavori per il completamento del tunnel.

Un’opera costata centinaia di migliaia di euro, iniziata da oltre dieci anni e che servirà praticamente a niente.

Sarà percorribile solo alle autovetture e a una velocità non superiore di 30 kmh. Praticamente a passo d’uomo.

Il motivo?

Ce lo rassegna l’architetto Claudio Rossano con questo messaggio: Da fonti ben informate apprendo che il Provveditorato delle Opere Pubbliche della Campania solo di recente – anno 2018 – avrebbe espresso il suo “parere preventivo” sui lavori del Sottopasso iniziati nel lontano 2007. Finora cioè quei lavori mancavano di un essenziale parere e nessuno ( RUP , Commissione di Collaudo in c.o. , tecnici validatori del progetto ) aveva notato la grave anomalia. In quel parere preventivo di ben dodici pagine e fitto di prescrizioni ve ne sarebbero alcune davvero  “singolari” : nel Tunnel non potrebbe essere sorpassata la velocità di 30 Km all’ora e non potrebbero transitare veicoli di lunghezza superiore ai 7 metri, ovvero i pullman. Vorranno gli uffici comunali – attraverso il Responsabile Unico del Procedimento – rendere pubblico quel parere anche al fine di tranquillizzare gli avellinesi su quanto sta accadendo per la realizzazione del tunnel, vero e proprio inghiottitoio di fondi pubblici?”

Ovviamente ci associamo a tale richiesta, così come tutti i cittadini non solo di Avellino.

Notizie correlate