Allarme droga ad Avellino: spaccia hashish a un minorenne in pieno centro, arrestato

Sta assumendo proporzioni preoccupanti il fenomeno dello spaccio e del consumo di droga ad Avellino.

L’attività viene svolta sotto gli occhi di tutti ma qualche volta accade che le forze dell’ordine riescono a intervenire, com’è accaduto in pieno centro.

Importante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino.

In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri della Stazione di Avellino che hanno tratto in arresto un ventenne di Mercogliano (AV) ritenuto responsabile di spaccio di sostanza stupefacente.

Nello specifico, i militari operanti, nell’ambito di un’attività preventiva nella lotta a quella deplorevole piaga rappresentata dal traffico di stupefacenti specialmente tra le fasce della popolazione giovanile, procedevano al controllo dello studente, già noto alle Forze dell’Ordine, sorpreso in via Mancini del capoluogo irpino mentre cedeva dell’hashish ad un minorenne.

Tale azione, sebbene furtiva, non sfuggiva all’occhio dei militari appostati poco distante.

Ritenuto giunto il momento di intervenire, i Carabinieri si avvicinavano ai due ragazzi e all’esito di perquisizioni recuperavano e sottoponevano a sequestro alcuni grammi di hashish nonché la somma di 105 euro, probabile provento dell’illecita attività di spaccio.

Alla luce delle evidenze emerse dalla flagranza di reato, il ventenne veniva tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.