Controlli ai negozi: sanzionati commercianti, venditori abusivi e di prodotti non a norma

Personale della Guardia di Finanza ha verificato il rispetto della normativa relativa ai “saldi” in diversi centri della provincia di Avellino.

In seguito ai controlli è emerso che ben 16 attività commerciali operanti nel settore dell’abbigliamento e delle calzature (8 ad Avellino, 4 ad Atripalda, 3 a Solofra ed uno a Montoro), non erano in linea con l’obbligo dell’esposizione dei prezzi sui prodotti messi in vendita (compresi quelli in vetrina), per cui sono stati verbalizzati e dovranno corrispondere una sanzione pecuniaria dell’importo massimo di 3.098 Euro al Comune dove svolgono l’attività.

Inoltre, durante l’esecuzione della quotidiana attività di controllo economico del territorio, le Fiamme Gialle hanno constatato altre due situazioni irregolari.
In particolare, lungo via Pianodardine ad Avellino, hanno sanzionato un commerciante ambulante di frutta e verdura il quale poneva in vendita la merce senza la prevista ed obbligatoria licenza per il commercio su aree pubbliche.
Al soggetto, oltre all’applicazione della sanzione massima pari a 15.000 Euro, sono stati confiscati i prodotti alimentari, immediatamente donati alla Caritas avellinese.
In un’altra occasione, all’atto dell’accesso presso un negozio di prodotti per la casa gestito da cittadini di nazionalità cinese, i Finanzieri della Compagnia di Avellino hanno rinvenuto all’interno dello stesso vari oggetti e giocattoli per il mare non conformi al“Codice del Consumo” ed alla normativa in materia di giocattoli.

Notizie correlate