Anche un irpino nella rete di narcotraffico

Anche un irpino nella rete di narcotraffico
Alle prime luci dell’alba di oggi il Gruppo Investigativo Criminalità Organizzata del Nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro, supportato dal Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata e dai reparti del corpo di Reggio Calabria, Trapani, Napoli, Avellino, Caserta, Roma, Ancona, Pesar…

Anche un irpino nella rete di narcotraffico

Alle prime luci dell’alba di oggi il Gruppo Investigativo Criminalità Organizzata del Nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro, supportato dal Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata e dai reparti del corpo di Reggio Calabria, Trapani, Napoli, Avellino, Caserta, Roma, Ancona, Pesaro, Pisa, Torino, ha eseguito ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di un “cartello” di narcotrafficanti composto da soggetti appartenenti alla ‘ndrangheta, alla camorra ed alla criminalità del litorale laziale, dediti all’importazione in Italia di grosse partite di cocaina ed hashish. I provvedimenti coercitivi sono stati emessi su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria. La complessa attività d’indagine, denominata operazione PERPIGNAN con riferimento all’omonima cittadina dei Pirenei francesi gli accoliti solevano incontrarsi per stringere accordi e definire le illecite transazioni, è illustrata nel comunicato stampa allegato alla presente, opportunamente predisposto dal Nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro. Per quanto riguarda l’Irpinia, il Comando Provinciale di Avellino è stato interessato per l’esecuzione di un arresto nei confronti di tale G.T., di anni 52, nato a Sperone (AV) che, irreperibile presso la sua abitazione, è stato localizzato e tratto in arresto da una pattuglia congiunta formata da militari della Brigata di Baiano, agli ordini del maresciallo aiutante Marcello DANIELE, e da personale del Nucleo di Polizia Tributaria di Catanzaro, appositamente confluito in Irpinia per la conoscenza diretta del caso.

Notizie correlate