Ariano, cadavere nella cava: Coppola potrebbe essersi ucciso

Continuano le indagini sulla morte di Raffaele Coppola, il 51enne di Ariano Irpino trovato morto ieri in un laghetto formatosi nell’invaso di una cava abbandonata alla contrada Tesoro. Il corpo senza vita dell’uomo è stato recuperato dal nucleo SAF (Speleo – Alpino – Fluviale) dei vigili del fuoco di Avellino. Si è reso necessario l’utilizzo di un gommone e di una cellula fotoelettrica. Le operazioni di recupero del cadavere sono andate avanti per diverse ore. Raffele Coppola non è sposato e viveva a rione Martiri insieme alla madre e al padre. Le indagini sono affidate ai carabinieri. Era scomparso da sabato. A lanciare l’allarme era stato il cognato. Sono stati poi due cacciatori di passaggio in zona a notare il corpo dell’uomo in acqua. L’auto di Coppola, una Fiat Punto, è stata trovata a poca distanza in contrada Trave. Si pensa ad un suicidio, ma i familiari hanno molti dubbi.

Notizie correlate