Ariano: discarica abusiva, nei guai imprenditore

Ariano: discarica abusiva, nei guai imprenditore
Una discarica abusiva in una scarpata ai margini di un torrente. L’aveva realizzata un’impresa che in questo modo provvedeva a smaltire illegalmente diversi materiali di scarto e resti di lavorazione di marmi. L’hanno scoperto le fiamme gialle della Tenenza di Ariano Irpino. Il blitz è scattato in u…

Ariano: discarica abusiva, nei guai imprenditore

Una discarica abusiva in una scarpata ai margini di un torrente. L’aveva realizzata un’impresa che in questo modo provvedeva a smaltire illegalmente diversi materiali di scarto e resti di lavorazione di marmi. L’hanno scoperto le fiamme gialle della Tenenza di Ariano Irpino. Il blitz è scattato in una zona da alto pregio paesaggistico nel comune del Tricolle. L’intervento è stato preceduto da una attenta ricerca informativa sviluppata sulla scorta delle notizie acquisite in occasione delle analoghe attività condotte lo scorso 19 marzo (discarica abusiva in Fontanarosa) ed in data 19.04.2009 (due discariche abusive in Casalbore): anche in questo caso all’atto dell’accesso nel fondo, nello scenario incontaminato di una zona verde ricca di flora e fauna, i militari del Tricolle si sono trovati dinnanzi uno sversatorio abusivo accanto ad un corso d’acqua. Dopo aver proceduto al sequestro del fondo ed alla delimitazione dell’area adibita a discarica, gli accertamenti immediatamente esperiti hanno portato alla denuncia del titolare di una impresa dedita alla lavorazione del marmo il cui rispetto per le norme ambientali si traduceva nell’abbandonare lungo il fianco scosceso dell’area alle spalle della sede della ditta i propri residui di lavorazione. Si tratta di un 63nne del posto. L’intera area, sottoposta a sequestro giudiziario, sarà oggetto di bonifica

Notizie correlate