Arresto Cava, Colucci: bisogna rompere il clima di omertà

Arresto Cava, Colucci: bisogna rompere il clima di omertà

“Abbiamo registrato e condiviso la soddisfazione ed il plauso per l’operazione messa a segno dalla DDA di Napoli e dagli agenti e funzionari della Polizia di Stato di Napoli e di Avellino che ha portato all’arresto di Cava Salvatore, ultimo rappresentante di un certo rilievo ancora latitante dell’omonimo clan”. Così esordisce la nota redatta dall’Avv. Pasquale Colucci, Presidio del Vallo di Lauro di Libera, Associazione nomi e numeri contro le mafie. “Non possiamo però – continua Colucci – non registrare che, come sottolineato nel corso della conferenza stampa, ancora una volta si è trattato di un’operazione portata a termine in una clima difficile, di omertà diffusa. Ciò che ci induce a ritenere che, acquisito il dato della continua attenzione di magistratura e forze dell’ordine alla situazione criminalità nel Vallo di Lauro e degli importanti risultati raggiunti negli ultimi tempi, il vero obiettivo prossimo venturo deve essere proprio questo, quello cioè di rompere questo clima di omertà di una realtà territoriale definita “tanto piccola quanto solidale con questi esponenti”. Lo sforzo degli enti locali, della società civile, delle istituzioni scolastiche e di quelle religiose, deve ora essere volto a rompere quel clima e recuperare l’intera comunità alla legalità anche fin negli atteggiamenti quotidiani. Occorre far comprendere, con appropriate iniziative in tutte le sedi, nelle scuole, nella chiese, nelle famiglie, che chi pratica il crimine e l’illegalità non ha dignità né alcun diritto di cittadinanza nel nostro contesto sociale. Anche se – conclude l’avv. Colucci – è evidente che proprio questo è l’obiettivo più difficile e complicato da raggiungere, è solo in questo modo che la guerra contro la criminalità può essere veramente vinta”.

Notizie correlate