Fingono incidente e rapinano tir carico di rame

Fingono incidente e rapinano tir carico di rame
Si è fermato per prestare soccorso a due auto che sembrava essere state coinvolte in un incidente stradale poche centinaia di metri dopo l’imbocco del raccordo in direzione Salerno. Non appena è sceso dal tir è stato affrontato da 4 persone. Sotto la minaccia di una pistola, l’autista del grosso mez…

Fingono incidente e rapinano tir carico di rame

Si è fermato per prestare soccorso a due auto che sembrava essere state coinvolte in un incidente stradale poche centinaia di metri dopo l’imbocco del raccordo in direzione Salerno. Non appena è sceso dal tir è stato affrontato da 4 persone. Sotto la minaccia di una pistola, l’autista del grosso mezzo – un rumeno di 22 anni – che aveva da poco fatto rifornimento di rame in un’azienda di Atripalda, è stato costretto a salire a bordo di una delle due auto ferme. Nel frattempo unao dei quattro malviventi si è messo alla guida dell’autoarticolato e tutti e 3 i veicoli si sono diretti al casello autostradale di Avellino Est, da dove hanno imboccato l‘autostrada in direzione di Napoli. Ad assistere alla scena un’automobilista di passaggio che non ha perso tempo e ha subito chiamato il 112, raccontando ai carabinieri ciò che era avvenuto. I militari della Compagnia di Avellino, assieme a quelli di Baiano, si sono subito attivati per cercare di mettersi sulle tracce del tir che è d proprietà di una società di Mercato S. Severino, nel salernintano. Si è tentato di individuare il mezzo seguendo le tracce dell’antifurto satellitare di cui era dotato. Poche ore dopo, i carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania a Napoli hanno trovato e soccorso il povero ragazzo rumeno che guidava il camion, che i rapinatori aveva fatto scendere dalla macchina nelle campagne di Varaturo, in provincia di Napoli. Il ragazzo rumeno, ancora sotto choc, è stato sentito dai militari dell’Arma e poi è stato riaccompagnato presso la sua abitazione di Forino.

Notizie correlate