Avellino, bomba carta davanti a un negozio di fiori

Avellino, bomba carta davanti a un negozio di fiori

La notte tra venerdì e sabato una deflagrazione ha mandato in frantumi la vetrina di un piccolo negozio di fiori in via Capozzi. Un grosso petardo piazzato tra serranda e la vetrina è esploso in torno all’una e trenta destando dal sonno i residenti dello stabile. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e gli agenti della squadra mobile di Avellino che hanno repertato alcune tracce utili per risalire agli autori e avviato le indagini sul caso. L’area era servita anche da un sistema di video sorveglianza che sarà vagliato degli uomini del dr. Pasquale Picone. Nel corso dell’indagine degli uomini di via Palatuccci è stato ascoltato anche il titolare dell’esercizio commerciale che non ha predenti penali, ne avrebbe mai ricevuto minacce per cui temere un’azione intimidatoria. Il negozio di piccole dimensioni, farebbe escludere, in prima battuta,l’ipotesi di una minaccia a fini estorsivi, ma gli inquirenti, come sempre in questi casi, non escludono nessuna pista, nemmeno l’eventualità di una vendetta maturata in ambito commerciale. Indagni a tututo campo senza nessuna conferma dunque, ma l’incendio di una autovettura di un titolare di asilo nido in città, nella stessa notte, potrebbe mettere in allarme per una ripresa di manifestazioni di criminalità organizzata.

Notizie correlate