Carabinieri: Progetto “Alta Irpinia sicura”

Carabinieri: Progetto “Alta Irpinia sicura”
In occasione del fine settimana appena trascorso, nei pressi di alcune abitazioni rurali i Carabinieri della Compagnia di Montella, hanno identificato due pregiudicati con a carico gravi reati contro il patrimonio (furto in appartamento, rapina, ecc…) provenienti dall’area salernitana, che non dav…

Carabinieri: Progetto “Alta Irpinia sicura”

In occasione del fine settimana appena trascorso, nei pressi di alcune abitazioni rurali i Carabinieri della Compagnia di Montella, hanno identificato due pregiudicati con a carico gravi reati contro il patrimonio (furto in appartamento, rapina, ecc…) provenienti dall’area salernitana, che non davano giustificata motivazione della loro presenza in zona, e per questa ragione sono stati proposti nei loro confronti la misura del foglio di via obbligatorio, così da escluderne nuove ed ulteriori trasferte in Alta Irpinia. Diverse perquisizioni sono state inoltre eseguite in Alta Irpinia nel corso della notte, nei pressi dei locali notturni e in molti casi le perquisizioni hanno dato esito positivo. Nella rete dei controlli dei Carabinieri sono incappati 2 giovani irpini sorpresi in possesso di modiche quantità di droga tali e cosiderato che la droga era detenuta per “uso esclusivamente personale”, gli stessi sono stati anche segnalati quali assuntori alla Prefettura di Avellino. Nel corso delle verifiche con l’etilometro, sono stati denunciati alcuni giovani di età compresa 20 ed i 35 anni, che sono stati sorpresi alla guida delle proprie autovetture spesso di grossa cilindrata dopo aver abusato di alcool e denunciati in stato di libertà. Allarmanti i risultati dell’accertamento effettuato, visto che la c.d. “Alcolemia”, ha permesso di riscontrare, in alcuni casi, valori fino a quattro/cinque volte superiore al massimo consentito. In particolare, proprio la guida in stato di ebbrezza per abuso di alcool è stata la causa si un grave incidente stradale verificatosi nella notte tra Montella e cassano e che ha visto coinvolte 9 persone. A seguito del violento impatto, causato, come accertato dai Carabinieri intervenuti sul posto assieme a personale del 118, sia dall’elevata velocità a cui procedevano i due veicoli, ma soprattutto dall’elevato tasso alcoolemico riscontrato ad uno dei due conducenti, rimanavano ferite con prognosi variabili tra i 03 ed i 20 giorni, salvo complicazioni, otto dei nove occupanti delle due auto, di cui una, proprio quella guidata dall’ubriaco, di grossa cilindrata. Numerose – in totale – sono state le contravvenzioni che i Carabinieri hanno elevato nei confronti degli automobilisti più indisciplinati per un importo complessivo di oltre 5.000,00 euro, nonchè nei confronti di alcuni esercenti di locali pubblici che non avevano rispettato l’orario di chiusura, per un importo di oltre 3500 euro. Le conseguenti sanzioni accessorie previste dalla normativa vigente hanno consentito ai Carabinieri di ritirare altre 5 patenti di guida ed altrettante carte di circolazione.

Notizie correlate