Controlli antibracconaggio, sequestrato fucile

Controlli antibracconaggio, sequestrato fucile
Intorno alla mezzanotte del 27 Giugno, gli addetti alla vigilanza dell’Arcicaccia, nel corso del loro turno di lavoro effettuato nel comune di Montefredane alla località di ripopolamento e cattura della riserva, confinante con i comuni di Altavilla e Prata Principato Ultra, nei boschi circostanti, i…

Controlli antibracconaggio, sequestrato fucile

Intorno alla mezzanotte del 27 Giugno, gli addetti alla vigilanza dell’Arcicaccia, nel corso del loro turno di lavoro effettuato nel comune di Montefredane alla località di ripopolamento e cattura della riserva, confinante con i comuni di Altavilla e Prata Principato Ultra, nei boschi circostanti, insospettiti dall’improvvisa fuga di un uomo che si aggirava nella zona, hanno avviato un inseguimento. Durante la fuga l’uomo lanciava un oggetto per terra, che in seguito è risultato essere un fucile da caccia, aperto e senza munizioni, con la matricola integra. Secondo quanto riportato dai vigilanti, l’uomo era in attesa del passaggio dei cinghiali per abbatterne qualcuno, perchè nell’area della riserva sono in forte aumento i bracconieri. In seguito al ritrovamento dell’arma è stata avvertita la sala operativa dei carabinieri di Avellino, che inviava sul posto il comandante della locale stazione dei carabinieri per il sequestro penale dell’arma.

Notizie correlate