E’ morto Ciro Vigorito, amministratore del Benevento

E’ morto Ciro Vigorito, amministratore del Benevento

E’ morto questa mattina Ciro Vigorito, amministratore delegato del Benevento calcio. Giornalista, aveva 71 anni, sposato con la signora Maria e padre di due figli, Gaetano e Massimo, è stato consumato lentamente da un male incurabile che aveva deciso di affrontare nell’intimità della famiglia, anche se gli amici più intimi erano ormai a conoscenza della lotta contro il male che Ciro Vigorito stava da tempo sostenendo. Originario di Ercolano, dove ancora vive il padre Gaetano, si era trasferito nel 1974 ad Avellino da Vicenza dove era stato alle dipendenze della locale sede Inps. Nella sua nuova città aveva dato impulso a varie iniziative, fondando Radio Alfa, una delle prime radio private irpine, realizzando diverse iniziative editoriali, continuando a svolgere il ruolo di funzionario dell’Inps di Via Roma quale responsabile dell’ufficio stampa. Lo stesso incarico che aveva poi ricoperto dal 1985 con l’Avellino calcio ai tempi della serie A con la presidenza di Elio Graziano e poi di Francesco Improta, fin quando i club biancoverde ha militato in serie A e prima che le disavventure giudiziarie si abbattessero sui due presidenti dell’epoca. Successivamente si era dedicato con il fratello Oreste alla gestione della Ipvc, senza trascurare l’interesse per il calcio, tanto che l’azienda del settore eolico era stata anche sponsor dell’ Avellino calcio. Da cinque anni era amministratore del Benevento, società che sempre con il fratello, fu rilevata in C2. Il sogno di Ciro Vigorito era quello di portare il Benevento in serie B Il primo anno di attività vide la squadra raggiungere lo spareggio con il Potenza, poi il Benevento affidato a Simonelli vinse il campionato accedendo in Prima Divisione perdendo la finalissima con il Crotone, mentre nello campionato la squadra sannita era stata estromessa dai playoff dal Varese. Quale presidente dell’attività giovanile del Benevento aveva ottenuto la grande soddisfazione di vincere il titolo nazionale due anni fa. Sconforto, sincera amarezza e infinita tristezza trapela dai vari siti internet attraverso cui i sostenitori del Benevento si stringono vicini alla famiglia Vigorito. Sicuramente in tanti parteciperanno ai funerali che si svolgeranno domani, mercoledì, ad Avellino partendo a mezzogiorno dall’ abitazione situata in Contrada Amoretta (parco De Matteis) con la funzione religiosa nella chiesa della Madonna delle Grazie. La salma sarà poi tumulata nel cimitero di Ercolano.

Notizie correlate