Gdf, controlli antridroga in 4 scuole

Gdf, controlli antridroga in 4 scuole
Dopo l’importante colpo messo a segno lo scorso 20 maggio con il sequestro di quasi 4.500 piantine e di circa 80 chilogrammi di marijuana in Prata Principato Ultra (AV), prosegue l’azione della Guardia di Finanza finalizzata limitare la diffusione in provincia di sostanze stupefacenti e psicotrope. …

Gdf, controlli antridroga in 4 scuole

Dopo l’importante colpo messo a segno lo scorso 20 maggio con il sequestro di quasi 4.500 piantine e di circa 80 chilogrammi di marijuana in Prata Principato Ultra (AV), prosegue l’azione della Guardia di Finanza finalizzata limitare la diffusione in provincia di sostanze stupefacenti e psicotrope. A seguito delle mirate intese che, in un’ottica di massima collaborazione fra istituzioni il Comandante Provinciale colonnello Mario IMPARATO ha sviluppato con il Provveditore agli Studi (dr.ssa Rosa GRANO), nella mattinata odierna pattuglie della Tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi, agli ordini del tenente Massimo DEVITO, ed unità cinofile fatte appositamente confluire dal Comando Provinciale di Salerno hanno posto in essere un articolata operazione di servizio tesa a verificare l’eventuale possesso di sostanze stupefacenti da parte di studenti. Sulla base di un piano preventivamente concordato con i rispettivi dirigenti scolastici (ma tenuto nascosto a tutti gli altri “soggetti” che ivi gravitavano), a partire dalla prima mattinata odierna “pattuglie miste” della Guardia di Finanza, composte da militari della Tenenza e da unità cinofile, hanno cominciato la loro attività con un posto di controllo alla stazione di arrivo in Sant’Angelo dei Lombardi dei pullman di linea che raccolgono gli studenti del circondario. Dopo aver atteso e sottoposto a controllo gli studenti scesi da ben 10 autobus di linea, l’attività di controllo è proseguita presso il limitrofo Istituto “De Sanctis” (liceo classico e liceo scientifico) di Sant’Angelo dei Lombardi: con l’assistenza del preside, prof. MARANDINO, i due splendidi esemplari di pastore tedesco RALIS e NARO hanno “visitato” ben 11 aule di lezione, in uso a studenti del 4° e del 5° liceo. Il servizio è poi continuato presso l’Istituto “Criscuoli” (ragioneria ed alberghiero) di Lioni ove, coadiuvati dal preside professor LUCIDO, i militari hanno ispezionato sedici 16 aule (classi 4° e 5° superiore) E’ stata poi la volta del controllo, “a campione”, di 4 aule frequentate da ragazzi delle classi 4^ e 5^ dell’istituto “Della Valle” (liceo linguistico) di Frigento che sono state “ispezionate” alla presenza del preside, professor IANDIORIO. L’intensa mattinata ha avuto termine presso l’Istituto Professionale “Ricciardi” di Gesualdo (l’ultimo a chiudere i battenti in relazione all’orario di lezione), ove RALIS e NARO hanno “fiutato” per tutto l’edificio (8 classi), sempre con la collaborazione di un rappresentante della scuola nella persona del vice-preside professor RICCIARDI. Al di là dell’aspetto di controllo, meramente “repressivo” ed ancorché non siano stati rinvenuti quantitativi di sostanze stupefacenti, l’attività odierna ha inoltre fornito lo spunto al comandante della Tenenza, presente a tutte le attività, per illustrare ai ragazzi i pericoli del “fenomeno droga” nel mondo giovanile, attribuendo al servizio in sé una valenza di prevenzione ed affiancando l’iniziativa a tutte le altre analoghe attività sviluppate a fianco delle altre istituzioni presenti “sul campo”. Nella circostanza è stato illustrato lo specifico percorso formativo che deve esser seguito dalle unità cinofile delle Fiamme Gialle (sia con riferimento all’addestramento del cane che agli studi seguiti dal “conduttore”) presso il Centro Allevamento ed Addestramento Cani di Castiglione del Lago (PG), inaugurato nel 1955, e presso il Centro di Capiago Intimiano, in provincia di Como, inaugurato nel 1956. Ulteriori iniziative sono previste nei prossimi mesi in altri istituti della provincia, sino al termine dell’anno scolastico, in attuazione di un programma che tanto successo sta riscuotendo nell’ottica d’illustrare ai ragazzi tutti i pericoli della droga.

Notizie correlate