I Ris al lavoro per caso cadavere carbonizzato

I Ris al lavoro per caso cadavere carbonizzato
Continuano senza sosta le indagini della Procura della Repubblica di S. Angelo dei Lombardi e dei carabinieri della Compagnia di Montella sul caso del cadavere di un uomo parzialmente ustionato ritrovato nell’area pic nici di Verteglia nei boschi del monte Terminio. Ancora non c’è stata l’identifica…

I Ris al lavoro per caso cadavere carbonizzato

Continuano senza sosta le indagini della Procura della Repubblica di S. Angelo dei Lombardi e dei carabinieri della Compagnia di Montella sul caso del cadavere di un uomo parzialmente ustionato ritrovato nell’area pic nici di Verteglia nei boschi del monte Terminio. Ancora non c’è stata l’identificazione. Oltre all’analisi dei singoli reperti e all’esame autoptico disposto dalla Procura, i Carabinieri stanno vagliando tutte le denunce di scomparsa pervenute negli ultimi mesi, con particolare attenzione a quelle relative alla provincia di Avellino. Nella mattinata, inoltre, sono stati effettuati sia una vasta battuta nell’area circostante la zona del ritrovamento del cadavere, con il prezioso supporto di una ricognizione aerea effettuata dai Carabinieri del 6° Elinucleo di Pontecagnano, allo scopo di verificare la eventuale presenza di auto abbandonate, sia un più accurato sopralluogo. Determinanti saranno a tal proposito gli esiti dell’esame autoptico del medico legale, dott.ssa Sementa e del DNA che sarà effettuato dal RIS dei Carabinieri, disposti dalla Procura di S. Angelo dei Lombardi coordinata dal Procuratore Capo dott. Antonio Guerriero. Al momento non si esclude alcuna ipotesi.

Notizie correlate