Inosservanza dell’obbligo di istruzione per minori: nei guai due marocchini

Gli Agenti del Commissariato di Cervinara hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino due coniugi di nazionalità marocchina (46enne lui, 36enne lei), responsabili di non aver consentito alla figlia di frequentare regolarmente le lezioni scolastiche.

Il provvedimento nei confronti dei due coniugi è scattato a seguito di segnalazione da parte del Dirigente Scolastico dell’istituto frequentato dalla 12enne, nella quale veniva fatto presente che la stessa, nel corso dell’anno scolastico aveva usufruito di oltre 60 giorni di assenza, molti dei quali non giustificati.

Pertanto, gli operatori di Polizia, collaboratori dall’Assistente Sociale, hanno rintracciato la madre della ragazza che nella circostanza riferiva che, dopo aver subito un intervento chirurgico, aveva la necessità di assistenza da parte della figlia e che non poteva fare affidamento sul marito, fuori per lavoro per l’intera giornata. Al termine degli accertamenti i due coniugi sono stati però deferiti in stato di libertà per essersi resi responsabili di inosservanza dell’obbligo di istruzione per minori