Lavoro in nero, blitz dei Carabinieri: sospesa un’impresa edile, fioccano denunce

I Carabinieri della Stazione di Lioni hanno eseguito controlli presso tre cantieri edili del luogo, riscontrando delle irregolarità sotto il profilo della sicurezza per i lavoratori: all’esito delle verifiche, due imprenditori sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per non aver provveduto all’informazione/formazione dei dipendenti e/o per non aver sottoposto i lavoratori alla prescritta visita medica.

È invece scattata la maxisanzione per lavoro irregolare nei confronti dei titolari di due imprese edili dove è stato riscontrato l’impiego di due lavoratori non regolarmente assunti: per una delle attività è stato adottato il provvedimento di sospensione per l’impiego di lavoratori privi di regolare assunzione.

Al termine degli accertamenti sono state contestate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 15mila euro.

Ultimi Articoli