Minacce Br ai Mastella, Caldoro e Nappi

Minacce Br ai Mastella, Caldoro e Nappi

Cinque proiettili (due esplosi e tre no) accompagnati da una lettera minatoria, è stata recapitata nella villa di Ceppaloni del leader Udeur, Clemente Mastella. La lettera è firmata “Nuove brigate rosse” ed era indirizzata alla famiglia Mastella senza specificare il destinatario. Le minacce fanno seguito a una serie di telefonate minatorie, una delle quali al telefono di Sandra Lonardo. La missiva, già in mano ai Carabinieri, avvertiti dalla donna di servizio che l’ha materialmente ricevuta, contiene minacce di morte indirizzate a Sandra Mastella, ma anche al presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, e all’assessore al lavoro Severino Nappi. In queste ultime settimane sui cellulari di diversi componenti della famiglia erano arrivate telefonate di minacce, anche una a Sandra Mastella mentre era ricoverata all’ospedale di Benevento per un piccolo intervento chirurgico.

Notizie correlate