Napoli: gli rubano l’auto con “il giochetto dello specchietto”

Con il classico medoto dello specchietto gli hanno rubato l’auto: solo grazie al sistema Gps, la vettura è stata di lì a poco ritrovata. Brutta disavventura a Napoli per un uomo di Gesualdo. Era nella sua auto, una Citroen, e da piazza Garibaldi si stava dirigendo a Capodichino. All’improvviso ha avvertito un rumore sul retro dell’auto. Ha proseguito e dopo qualche chilometro riecco lo stesso rumore. A questo punto il giovane si è fermato con l’auto. E’ sceso dalla vettura: in quegli stessi istanti è stato avvicinato da un’altra macchina dalla quale è spuntato un signore ben vestito. “Hai perso lo specchietto. E’ sul marciapiedi” – gli ha detto. Il ragazzo si è allontanato qualche metro e nel frattempo alcuni complici hanno portato via l’auto. L’irpino ha allertato i carabinieri e grazie al Gps dopo due ore la vettura è stata ritrovata a Secondigliano.

Notizie correlate