Naufragio Concordia, l’abbraccio di Ariano per i coniugi Pannese

ARIANO IRPINO – Hanno trascorso la notte a casa, ad Ariano Irpino, i coniugi Pino e Rossella Pannese insieme al piccolo figlio Alessio. Hanno dormito a fatica perchè non è semplice rimuovere subito l’incubo della sera precedente a bordo della nave da crociera della Costa che salpata da Civitavecchia è affondata nelle acque del Tirreno di fronte all’isola del Giglio dopo aver urtato contro gli scogli. L’abbraccio della famiglia del noto ristoratore, gestore del ‘Biffy’, e di Ariano hanno risollevato Pino e Rossella, reduci da una vacanza finita troppo presto e anche male.
“Siamo sfuggiti all’inferno”- ha raccontato Pino Pannese testimone di una terribile disavventura e di un naufragio paragonato per dimensioni al Titanic. I fotogrammi della drammatica esperienza sono ricostruiti minuziosamente dal ristoratore del Tricolle che ringrazia il cielo per essersi salvato insieme alla giovane consorte e al figlioletto di soli 17 mesi.

Notizie correlate