Nipote del boss si nascondeva a Monteforte

Nipote del boss si nascondeva a Monteforte
Aveva trovato riparo in Irpinia. E’ in un appartamento di Monteforte Irpino che gli agenti della squadra mobile della Questura di Avellino hanno scovato Bernardo Formicola, 32 anni, nipote di Ciro, capo dell’omonimo clan camorristico napoletano. Il gioavne si nascondeva a casa di parenti. Il giovane…

Nipote del boss si nascondeva a Monteforte

Aveva trovato riparo in Irpinia. E’ in un appartamento di Monteforte Irpino che gli agenti della squadra mobile della Questura di Avellino hanno scovato Bernardo Formicola, 32 anni, nipote di Ciro, capo dell’omonimo clan camorristico napoletano. Il gioavne si nascondeva a casa di parenti. Il giovane pensava di essere al riparo da occhi indiscreti in un appartamento della zomna residenziale di Monteforte. Il blitz della polizia è scattato all’alba. Con i poliziotti di Avellino anche i colleghi della squadra mobile di Napoli. L’uomo era latitante dallo scorso febbraio. Sul suo capo pendeva un’ordinanza custodia cautelare. E’ accusato di asociazione a delinquere di stampo camorristico. Non è la prima volta che esponenti della camorra scelgono la provincia di Avellino per la latitanza. “Bene l’operato della polizia – ha detto Sergio Nappi, sindaco di Monteforte Irpino – mai abbassare la guardia”.

Notizie correlate