Nusco, smaltimento illecito di rifiuti: una denuncia

I Carabinieri della Stazione di Nusco hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un 40enne di Nusco ritenuto responsabile di “Attività di gestione di rifiuti non autorizzata” e“Combustione illecita di rifiuti”.

Permane costante l’attenzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino per l’accertamento di reati connessi alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica.

Nell’ambito di tali attività, i militari della Compagnia di Montella hanno effettuato mirati controlli al fine di contrastare l’illecito smaltimento di rifiuti e sostanze inquinanti.

In particolare, a Nusco, la pattuglia della locale Stazione, impegnata in un normale servizio di controllo del territorio, prontamente interveniva avendo notato del fumo nerastro e maleodorante proveniente da una proprietà privata.

Giunti sul posto accertavano che la coltre di fumo era prodotta dall’incendio di rifiuti di vario genere, in particolare cartoni e plastiche da imballaggio. Tuttavia, veniva richiesto intervento di personale specializzato dell’A.R.P.A.C., per il prelievo di frammenti al fine di espletare successive analisi di laboratorio per la caratterizzazione.

Conseguentemente i Carabinieri, alla luce delle evidenze emerse, hanno deferito il 40enne alla Procura della Repubblica di Avellino e provveduto a sottoporre a sequestro l’area interessata.