Pugni e calci ai carabinieri: in manette un 28enne di Capriglia

Era insieme ad una tossicodipendente che poco prima aveva rapinato un commerciante di Asti brandendo una siringa sporca di sangue. Alla vista dei carabinieri lei è fuggita nelle campagne circostanti mentre lui ha aggredito con calci e pugni gli uomini in divisa. In manette è finito un 28enne di Capriglia Irpinia. E’ accaduto in via Limitone ad Arzano. Poco dopo è stata arrestata anche la donna che era in sua compagnia: una 39enne di Napoli che aveva ancora con sé gli effetti personali della vittima della rapina. L’irpino è ora accusato di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Sono in corso indagini per capire se anche il 28enne abbia preso parte alla rapina.

Notizie correlate