Veleni nel torrente Solofrana: ecco le prove

Veleni nel torrente Solofrana: ecco le prove

Una schiuma bianca a tratti rossiccia: un odore forte e nauseabondo. Ecco come si presentava l’altro giorno il torrente Solofrana. Le immagini che vi mostriamo in anteprima sono state girate nel tratto montorese del corso d’acqua. Non è la prima volta che accade. La schiuma chiaramente visibile e i fumi uniti ai cattivi odori testimoniano in maniera inequivocabile la ripresa degli scarichi abusivi. Stando a quanto denunciano da tempo cittadini e amministratori del Montorese, la storia si ripete ogni qual volta piove. Imprenditori conciari senza scrupoli approfittano della ripresa a ritmo levato del corso d’acqua dovuta alle precipitazioni per sversare illegalmente reflui e liquami della lavorazione delle pelli. Qualche mese fa, grazie alla segnalazione di un agricoltore che avevano visto liquami rossi nell’acqua, i carabinieri riuscirono a risalire all’azienda che stava smaltendo abusivamente sostanze chimiche e tossiche.