Rapina tir rame, arrestati 3 componenti banda

Rapina tir rame, arrestati 3 componenti banda
I Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino assieme a quelli del Comando Provinciale di Napoli sono riusciti a scoprire la rapina perpetrata nella giornata di ieri al camion pieno di rame e ad arrestare 3 malviventi. A mettere i carabinieri sulle giuste tracce sono state di certo le preziosiss…

Rapina tir rame, arrestati 3 componenti banda

I Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino assieme a quelli del Comando Provinciale di Napoli sono riusciti a scoprire la rapina perpetrata nella giornata di ieri al camion pieno di rame e ad arrestare 3 malviventi. A mettere i carabinieri sulle giuste tracce sono state di certo le preziosissime informazioni raccolte dalle poche persone che hanno assistito alla scena, ma una grossa mano alle indagini è anche giunta dell’impianto antifurto satellitare installato sulla motrice del camion. È stato infatti attraverso l’impianto satellitare che i militari sono riusciti a monitorare i vari movimenti del trattore stradale, da quando è stato rapinato e fino alla suo ritrovamento. Sulla base dei dati ottenuti via satellite, i militari hanno potuto scoprire che il mezzo pesante oggetto di ricerca era stato fatto fermare nella periferia di Arzano (Napoli), e nell’istante esatto di quella rilevazione sono subito partite le ricerche dei carabinieri della Tenenza di Arzano e della Compagnia di Casoria che, su indicazione dei colleghi di Avellino, hanno potuto ritrovare l’autoarticolato completo di tutto il suo carico. Non solo, perché i carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno pure sorpreso e fermato tre persone, che armeggiavano nei dintorni del bilico e alla vista dei carabinieri hanno tentato invano la fuga nelle campagne limitrofe, venendo subito acciuffati. I carabinieri di Arzano hanno quindi tratto in arresto i tre malviventi, sicuri componenti della banda che ieri ha rapinato l’autoarticolato, che saranno ora giudicati dal Tribunale competente. Le indagini andranno quindi avanti per cercare di identificare i restanti membri del sodalizio criminale, mentre il camion e tutto il suo carico saranno restituiti alla società proprietaria, che ha sede a Mercato San Severino.

Notizie correlate