Rogo auto a Rione Parco, si pensa ad una vendetta personale

CRONACA AVELLINO – Proseguono a ritmo serrato, e nel più stretto riserbo investigativo, le indagini degli uomini della squadra mobile di Avellino, diretti dal dottore Paolo Iodice, per risalire agli autori del rogo della Suzuki Swift incendiata la scorsa notte a Rione Parco. L’utilitaria appartiene a un noto pregiudicato della zona. Gli investigatori di via Palatucci non escludono alcun movente ma stanno seguendo una pista ben precisa quella della vendetta a sfondo personale. Un avvertimento insomma per l’uomo che nelle ultime ore è stato ascoltato dagli agenti della Questura.

Notizie correlate