Scritta choc di fronte all’Asl: minacce di morte per la manager Morgante

“Morte alla Morgante”. Scritta choc sul palazzo di fronte l’Asl di Avellino. L’allarme è scattato questa mattina. A chiedere l’intervento dei carabinieri è stato il titolare di un centro di consulenza per concorsi la cui sede è proprio al piano terra del palazzo. Bravata o pesante intimidazione. Toccherà ai militari dell’Arma ricostruire e fare luce, ma di certo l’episodio è grave. Maria Morgante è da un anno e mezzo direttore generale dell’Asl di Avellino. I carabinieri hanno raccolto testimonianze tra i residenti ed hanno sentito la manager che stamane era regolarmente negli uffici della direzione generale alle prese con la questione degli assistiti del centro Aias. L’episodio arriva in un momento di grande tensione. Dopo la questione dei tagli agli ospedali e ai servizi territoriali, in atto un nuovo scontro tra l’Asl e gli amministratori locali e prima ancora tra la Morgante e le associazioni dei consumatori e dei pazienti che riguarda il progetto di delocalizzazione presso l’ex ospedale Maffucci sia del distretto sanitario che del dipartimento di prevenzione. La scritta è stato successivamente rimossa. A quanto sembra gli autori avrebbero le ore contate, i carabinieri sono sulle loro tracce.

Notizie correlate